DIRE, FARE, BACIARE, PER AUTODETERMINARSI E NON SUBIRE PENITENZA!

KISS CROSSING – E TU, CHI VUOI BACIARE?
Bacio collettivo in piazza!

PADOVA, PIAZZA DELLE ERBE
MERCOLEDI 5 MAGGIO ORE 23.00

Cos’è un kiss crossing? Come si svolge?

E’ una modalità di coinvolgimento collettivo, che passa attraverso il bacio.
Ci si dà appuntamento in un medesimo luogo alla stessa ora (proprio come accade per i flash-mob) e, ad un segnale condiviso, tutti baciano qualcuno L’unica regola per i baci è il consenso di chi volete baciare! Potete portare degli amici, il vostro ragazzo/a, qualcuno che vi piace, o lasciarvi trascinare dalla dinamica di piazza, e cercare qualcuno intorno a voi…!

Il segnale che dà il via al bacio verrà specificato in piazza, un megafono avvertirà i partecipanti poco prima dello scoccare dell’ora X.

Inoltre, una parte degli organizzatori sarà travestito da “fatina” e “fatino”
delle mentine, e provvederà a distribuire caramelle anti-alito pesante
Cerca la fatina/il fatino più vicino a te!

Per dare continuità cromatica all’evento, consigliamo ai partecipanti di indossare un indumento o un accessorio FUCSIA, così da attirare l’attenzione e farsi notare dagli altri convenuti!

Perché un kiss crossing? Chi lo ha organizzato?

Siamo un gruppo di studenti di Lettere e Filosofia (e non solo!) che si ritrovano ogni martedì in Aula Vetrina, in P.Capitaniato, per leggere e discutere insieme di libri che trattino la contemporaneità, argomento spesso bistrattato durante i corsi accademici. Abbiamo scelto quindi di intrapredere un percorso di auto-formazione, leggendo e discutendo assieme i libri che ci interessano; il tema prevalente quest’anno è stato quello del CORPO nelle sue diverse declinazioni, dal corpo dei migranti, al corpo delle donne, alle questioni di genere e lgbt.
Per socializzare e condividere questa nostra esperienza sul corpo, abbiamo pensato di lanciare quest’iniziativa, un po’ provocatoria ma divertente e poiché di corpi si tratta, quale migliore iniziativa di un bacio in piazza?

Questo ci permette di riflettere sull’uso dei nostri corpi in maniera giocosa; troppo spesso considerati disturbatori notturni per le piazze che animiamo, troppo spesso visti come portafogli con le gambe da parte di commercianti e speculatori edilizi, troppo spesso barricati dietro le nostre paranoie circa il fisico, troppo spesso discriminati per il nostro orientamento sessuale se diverso dalla “norma” possiamo provare per una notte a metterci in gioco, a socializzare, a condividere una piazza in maniera irriverente e spontanea, senza tabù nè penitenze!

DIRE, FARE, BACIARE,
PER AUTODETERMINARSI E NON SUBIRE PENITENZA!

Gruppo di autoformazione di Lettere e Filosofia
“Il corpo della differenza”

Annunci
  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: